esclusiva

Semplici: "L'Inter ha pagato lo sforzo-Champions. Ad Inzaghi do 7"

ESCLUSIVA - Semplici: "L'Inter ha pagato lo sforzo-Champions. Ad Inzaghi do 7"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 22 novembre 2022, 16:14Esclusive
di Daniele Najjar

Leonardo Semplici, tecnico attualmente svincolato dopo aver allenato negli ultimi anni Spal e Cagliari, "salva" Simone Inzaghi e rilancia le speranze dell'Inter in ottica scudetto. "I nerazzurri" - ha spiegato l'allenatore fiorentino nell'intervista concessa alla redazione de L'Interista - "hanno pagato forse lo sforzo profuso nel cammino europeo, ma hanno tutte le carte in regola per rientrare nella lotta Scudetto".

Quanto le manca il campo mister?

"Il campo mi manca molto, ora è passato un anno, la voglia di rientrare c'è, spero che ci possa essere una chiamata che mi possa permettere di tornare a lavorare. In questi mesi ci sono stati degli avvicinamenti, poi non andati in porto. Spero che alla ripresa del campionato possa avere presto un'occasione".

Il Napoli ha scavato un solco. 

"Ha fatto il vuoto, sì: nessuno ha mantenuto il passo. Ha fatto grandi cose anche per quelle che erano le aspettative: non si pensava ad un Napoli così competitivo e che fosse la squadra da battere. Ha dimostrato grande identità, qualità, giocando un calcio importante ed uno spirito di gruppo da invidiare: chi gioca gioca, ma si fa trovare pronto e trovano sempre soluzioni diverse per vincere le partite".

C'è un'anti-Napoli?

"Per me potrebbe essere la Juventus, soprattutto se come sembra rientreranno tutti i giocatori che sono mancati fino ad oggi. L'Inter nonostante il distacco è sempre una squadra che può rientrare in corsa per quello che è il campionato italiano. Ha le qualità per rimontare, anche se i punti di distacco sono tanti. Queste due sono le antagoniste principali, poi c'è il Milan che è la squadra campione d'Italia, potrà dire la sua".

In Champions come vede Inter, Milan e Napoli?

"C'è la possibilità, mi auguro, di fare l'en plein. Ci sono capitate squadre che sulla carta permettono di sperare nel passaggio del turno, pur se la Champions regala spesso sorprese. Mi auguro che la sorpresa in questo caso sia quella di ritrovare 3 italiane ai quarti dopo tanti anni".

Che voto dà ad Inzaghi fin qui?

"Credo che la Champions tolga tante energie fisiche e mentali, ci sono stati dei momenti particolari in cui l'Inter ha perso qualche partita di troppo. Qualche problema c'è stato, non so da cosa possa essere stato dipeso. Un cammino importante in Europa, mentre in Serie A ha pagato lo sforzo europeo. Ma la rosa è attrezzata per un campionato di vertice. Ad Inzaghi dò dunque 7".

I Mondiali li sta seguendo? Senza l'Italia e fra mille polemiche...

"Senza l'Italia viene una grande tristezza. Ma da allenatore guardo più partite possibile, anche se non tutte. Oggi c'è stata questa grande sorpresa della sconfitta dell'Argentina. Vediamo, alla fine sono convinto che alla fine che sulla carta sono le favorite".

Troppe aspettative sull'Albiceleste?

"L'aspettativa è massima per la Seleccion, per Messi è forse l'ultimo Mondiale. Questa sconfitta mette in difficoltà il cammino, che però è appena iniziato, hanno le qualità per rifarsi ed andare avanti".