esclusiva

De Santis: "Dybala, finale quasi scontato. Inter forte su Bremer-Milenkovic"

ESCLUSIVA - De Santis: "Dybala, finale quasi scontato. Inter forte su Bremer-Milenkovic"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 4 luglio 2022, 21:04Esclusive
di Daniele Najjar

Tempo di ufficialità in casa Inter. Dopo quelle di Lukaku, Asllani, Onana e Mkhitarian, oggi Bellanova ed il suo entourage si sono recati nella sede nerazzurra per la firma del contratto. 

Formalizzati i primi arrivi, Marotta e Ausilio si stanno concentrando ora soprattutto sulle cessioni, anche per "liberare spazio" agli ultimi obiettivi per completare la rosa, Dybala su tutti.

Di queste tematiche abbiamo parlato con l'agente Fifa Lorenzo De Santis.

La telenovela Dybala come finirà?

"Su Dybala vedo un finale che appare quasi scontato. In questo momento è chiaro che l'Inter ha una fisiologica necessità di vendere prima qualcuno, per sfoltire il reparto avanzato. Ecco perché almeno uno fra Dzeko e Correa potrebbe uscire nel corso dell'estate. Poi c'è la cessione di Pinamonti che verrà perfezionata. Oltre all'uscita di Sanchez".

Ma l'arrivo della Joya dipende solo da quando uscirà il cileno?

"Lui è l'unico assolutamente sicuro di partire al momento e sicuramente ha un peso. Ma vedo uno fra Correa e Dzeko comunque di tropppo in un reparto che con Lukaku ha trovato un abile finalizzatore. L'Inter si sta muovendo con intelligenza, senza fretta, ottimizzando quello che ha a disposizione e cogliendo diverse occasioni".

Per la prima volta si ipotizza che Dybala possa guardarsi intorno. Vedi questa possibilità, anche remota? Nel caso l'Inter virerà su qualcun altro o si terrà Dzeko e Correa?

"No, penso che l'Inter non abbia un piano b. Questo perché Dybala ha tutta una serie di motivi per avere pazienza e scegliere comunque l'Inter. Dal fatto di giocare la Champions, con un club molto importante, a quello di ritrovare Marotta, oltre che di poter formare una coppia in salsa argentina con Lautaro Martinez, come in Nazionale. Ovviamente c'è qualche situazione che dà sicurezza in tal senso di non aver sorprese. Poi certo, sia Dzeko che Correa si possono sempre provare a tenere e rivalutare".

Bremer dove andrà?

"L'Inter ha delle strategie ben delineate e dietro sta puntando con decisione a lui e Milenkovic. Questo anche per arrivare preparati all'eventualità di dover cedere Skriar o De Vrij. I loro arrivi renderebbero meno dolorose le partenze ed i nerazzurri avrebbero una linea arretrata molto forte".

Fra Handanovic e Onana chi partirà titolare? E come verrà gestita la convivenza?

"Questo è un bel nodo da sciogliere. Handanovic viene da una stagione comunque positiva, Onana è uno splendido progetto di portiere. Credo che spetti soprattutto a Samir non farsi scalzare: vedremo se il camerunese sarà bravo a farlo".

Chi si sta muovendo meglio in questo mercato?

"Inter a parte, di cui abbiamo detto, credo che oggi la Juventus si stia rinforzando più di tutti. Con Pogba e Di Maria porta a casa due campioni. El Fideo farebbe la differenza, nonostante l'età, in qualunque campionato. Il Milan è influenzato al momento dalle vicende societarie. E' indubbio che le altre sono oggi più staccate, si sta creando un divario più netto, allargato".