esclusiva

Ballotta: "Vittoria della Supercoppa? L'Inter ha giocato meglio"

ESCLUSIVA - Ballotta: "Vittoria della Supercoppa? L'Inter ha giocato meglio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
giovedì 13 gennaio 2022, 21:00Esclusive
di Raffaella Bon

"L'Inter sicuramente ha giocato meglio, forse è passata da lì la partita. Poi non fa testo aver vinto al 120', in una gara secca non sempre vince il migliore", parola di Marco Ballotta, ex portiere nerazzurro nella stagione 2000-01. Arrivato dalla Lazio dopo lo scudetto vinto nella Capitale, Ballotta ha collezionato 5 presenze con la maglia dell'Inter. Tanti i temi trattati in esclusiva ai nostri microfoni, a partire proprio dalla Supercoppa vinta contro la Juventus a pochi secondi dai calci di rigore: "La squadra ha meritato - ha proseguito Ballotta -, anche dal punto di vista del gioco. Difetti? In una gara secca non ne ho visti tanti, sul gol della Juventus c'è stata una disattenzione della difesa, ma non ho notato difetti particolari". 

In pochi mesi l'Inter ha vinto sia il campionato che la Supercoppa.

"Una squadra che vince il campionato vuol dire che è una squadra all'altezza della situazione, nonostante se ne siano andati giocatori importanti è riuscita a mantenere lo stesso modo, lo stesso atteggiamento. Questo anche grazie all'arrivo di Simone Inzaghi. Il merito è sicuramente il suo per quanto riguarda sia l'andamento del campionato che per la Supercoppa vinta". 

Qual è l'obiettivo per questa stagione?

"Penso sia il campionato, vista l'attuale posizione in classifica. In più stanno andando avanti anche in Champions, non è detto che non possano arrivare in fondo, ci sono tante partite da giocare, hanno anche la rosa adeguata. Se il Covid o gli infortuni non gli faranno sgambetti, possono andare parecchio avanti".

Che mercato sarà?

"Il mercato sarà sicuramente per migliorare la rosa, hanno già preso un portiere. Poi valuteranno se c'è qualcuno che ha espresso la voglia di andare via. Sarà un mercato rivolto al miglioramento della squadra. Le vendite di Lukaku e Hakimi hanno permesso di mettere a posto i bilanci e di poter guardare al mercato con un occhio diverso".