esclusiva

Presidente Racing: "Alcaraz? Nessuna fretta di venderlo. Orgoglioso di Lautaro"

ESCLUSIVA - Presidente Racing: "Alcaraz? Nessuna fretta di venderlo. Orgoglioso di Lautaro"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alessio Alaimo
lunedì 16 maggio 2022, 21:24Esclusive
di Daniele Najjar

Non c'è due senza tre: dopo Milito e Lautaro Martinez, c'è un altro argentino proveniente dal Racing Avellaneda che viene accostato all'Inter. Stiamo parlando del classe 2002 Carlos Charly Alcaraz. Negli scorsi giorni infatti, dalla Spagna è circolata la voce che sul giovane talento abbiano posato gli occhi, fra i tanti club europei, anche le tre big italiane: Juventus, Milan e appunto Inter.

Immediato l'accostamento con il Toro, tanto che sempre dalla penisola iberica lo hanno definito "il nuovo Lautaro". In realtà, probabilmente, più per la tipologia di colpo e per la provenienza, che per caratteristiche tecniche: se il Toro è un attaccante puro, con colpi da numero 10, Alcaraz è un centrocampista che si adatta a fare il ruolo di esterno e talvolta anche dell'attaccante. 

Per appurare la veridicità di queste voci di mercato, abbiamo contattato telefonicamente il Presidente del club di Avellaneda, Victor Blanco, il quale è stato subito molto chiaro: "Si tratta di semplici rumors, niente di ufficiale. Non ci sono stati contatti con club in particolare".

Avendo solo 19 anni, non è ancora dato sapere che tipo di percorso farà Alcaraz, né se riuscirà a ripercorrere quanto di buono sta facendo Lautaro, al quale viene accostato. Nonostante ciò, Blanco è fiducioso: "Ha molto  talento, sicuramente può ambire a fare bene ed a seguire le orme del Toro, diventando importante in Europa. E' molto giovane, dunque diamogli il tempo necessario per crescere".

Riguardo quelli che lui definisce rumors, comunque, il numero 1 del club argentino chiarisce che il prezzo non è fissato e questo perché "Non abbiamo alcuna fretta di venderlo, non siamo in attesa di ricevere offerte particolari, dunque. Quando sarà, sarà. Verrà il momento e valuteremo".

All'Inter, intanto, la stella del Toro brilla più che mai: "E questo mi rende orgoglioso" - chiude Blanco - ", sono contento di vedere quanto è cresciuto da quando è arrivato in Italia, ma non avevo dubbi al riguardo. Ora, poi, sta superando in termini di gol un altro ex Racing che è passato di lì: Milito. Non uno qualunque".