podcast

Manicone: "L'Inter resta la squadra da battere, rischia poco dietro"

PODCAST - Manicone: "L'Inter resta la squadra da battere, rischia poco dietro"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
giovedì 30 novembre 2023, 19:20Podcast
di Alessandra Stefanelli

Ospiti: Impallomeni:" Se perde il Milan con il Frosinone Pioli rischia. Brambati:" La Roma deve arrivare in Champions. Se il Napoli batte l'Inter rientra in corsa." Manicone:" Azmoun è un valore aggiunto per la Roma. Maracana Con marco Piccari e Stefano Impallomeni.

A parlare dei temi del giorno a TMW Radio, durante Maracanà, è stato l'ex calciatore e tecnico Antonio Manicone.

Un pensiero sull'Inter col Benfica, anche pensando al Napoli?
"Mazzarri ha rivitalizzato il Napoli, ma qualsiasi allenatore dopo Spalletti avrebbe faticato i primi mesi. Ha fatto bene a prendere un allenatore che conosce già l'ambiente, ma arrivare tra le prime quattro a fine stagione non sarà semplice, perché la concorrenza è tanta. L'Inter è la squadra da battere, la favorita per lo Scudetto. Sulla carta l'Inter potrebbe avere la meglio, perché Inzaghi la fa giocare alla perfezione. Rischia poco, tralasciando ieri dove hai ripreso incredibilmente il risultato sotto di tre gol, prende pochi gol ed è difficile tirargli. Vedremo se si accontenteranno del pareggio come con la Juventus, oppure se qualcuno rischierà qualcosa di più".

Pioli rischia grosso dovesse perdere col Frosinone?
"Penso che il problema principale siano tutti gli infortunati. Se uno vede chi ha adesso abile a giocare...Maldini era la persona che riusciva ad anticipare tutti questi problemi. Molti problemi fisici dipendono molte volte anche da pensieri negativi. Manca al Milan una persona che copra le spalle a Pioli".