esclusiva

Micheles (TycSports): "Dybala deve pensare al Mondiale. Sarà l'anno di Lautaro"

ESCLUSIVA - Micheles (TycSports): "Dybala deve pensare al Mondiale. Sarà l'anno di Lautaro"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 15 luglio 2022, 16:07Esclusive
di Daniele Najjar

Dopo molto rumore, la trattativa Dybala-Inter è sempre più in fase di stallo. E più passa il tempo, più si fanno strada ipotesi differenti da quella nerazzurra per la Joya: Napoli e Roma si sono fatte sotto, sullo sfondo anche il Milan osserva. Insomma, l'attacco con tre tenori argentini per la Beneamata sembra poter rimanere una suggestione al momento, a meno che la situazione non si sblocchi in modo inaspettato.

La nostra redazione ne ha parlato con Julian Micheles, giornalista di TycSports: "Su Dybala la sensazione, dalle informazioni che circolano sia in Italia che in Argentina, è che alla fine non andrà all'Inter" - esordisce. Ad influire sulla scelta del fantasista, potrebbe esserci anche il fattore-Qatar: "La sua situazione, anche per quanto riguarda l'eventuale partecipazione al Mondiale, è indefinita. Credo che abbia bisogno di firmare per un club dove possa essere di nuovo importante, essere felice, giocare con tranquillità. Altrimenti il rischio è che possa perdere il Mondiale".

La certezza argentina per l'Inter si chiama Lautaro Martinez: "Come dicevo, questo è l'anno del Mondiale, dove lui sarà il numero 9 titolare della Selecciòn argentina, con Correa che probabilmente sarà il suo sostituto. In Argentina l'attenzione verso l'Inter sarà molto grande, i tifosi guarderanno molte partite dei nerazzurri". Cercando cosa? "Di capire se Lautaro possa arrivare al grande appuntamento nel miglior stato di forma possibile, senza avere inconvenienti fisici. Giocando ad alti livelli con continuità, fiducia, facendo gol". Insomma: questo deve essere l'anno del Toro, sia per i nerazzurri che per l'Albiceleste.

Lautaro che sarà affiancato dall'amico Correa: "Per quanto riguarda il Tucu la preoccupazione della gente sarà quella di vedere quanti minuti potrà avere a disposizione, soprattutto considerando il ritorno di Lukaku. La speranza è che possa avere lo stesso continuità anche non partendo titolare, affinché possa arrivare nel miglior modo a novembre".