esclusiva

Bolzoni: "Se partisse Skriniar prenderei Erlic. Attacco di lusso, Casadei..."

ESCLUSIVA - Bolzoni: "Se partisse Skriniar prenderei Erlic. Attacco di lusso, Casadei..."TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
venerdì 19 agosto 2022, 18:25Esclusive
di Daniele Najjar

Arriva lo Spezia di Luca Gotti per la seconda di campionato dell'Inter: domani alle 20:45 i nerazzurri saranno impegnati a San Siro per cercare il bis di vittorie in questo inizio di campionato.

La redazione de L'Interista ha contattato il doppio ex della sfida Francesco Bolzoni. Dopo la squadra under 21 di Lugano, in questa stagione il centrocampista è passato al FCRJ Rapperswill-Jona, sempre in Svizzera. "Vorremmo provare a salire di categoria" - esordisce lui a proposito della nuova avventura - ", ce la metteremo tutta. Sono contento, mi appassiona. Ho sempre voluto provare un'esperienza diversa, anche se sono in una realtà vicina all'Italia. Parlo inglese e ascolto il tedesco cercando di imparare le parole che mi servono in campo (ride, n.d.r.)".

Francesco, che ne pensi del mercato che sta portando a termine l'Inter?

"L'Inter ha fatto un buonissimo mercato. Solo facendo rientrare Lukaku, ha fatto tanto. Ci siamo fatti scappare l'occasione Dybala, la società ha fatto le sue valutazioni, ma la squadra è comunque solida. Marotta ha fatto il massimo". 

Che indicazioni lascia la prima giornata?

"Le prime giornate hanno poco valore. È normale che ci siano squadre più forti e brillanti, altre meno, ma mancano ancora due settimane alla chiusura del mercato e possono cambiare tante cose. I giocatori non sono al top. Per quanto riguarda l'Inter, con il Lecce ha dimostrato carattere e che non molla mai".

L'Inter fa bene a cedere Casadei al Chelsea, viste le cifre?

"Non lo so. L'Inter doveva fare cassa in qualche modo e se per farla ha dovuto vendere un ragazzo, allora ok. Poi è normale che parlando tecnicamente, i valori di oggi sono un po' particolari, soprattutto quando viene fatto un acquisto da una squadra inglese. Però l'Inter ha fatto questa cessione, secondo me, con piena cognizione di causa".

E se partisse Skriniar?

"Partisse lui, fossi nell'Inter cercherei un centrale giovane, più pronto dal punto di vista fisico che tecnico-tattico. Per dire, un Erlic: un bel difensore, non sarebbe male, sempre se si dimostra pronto per un passo del genere. Sento parlare anche di Demiral, anche se difficile. Giocatori di forza che possano sostituire almeno fisicamente Skriniar, insomma".

L'attacco con Lukaku, Lautaro, Dzeko e Correa ti soddisfa?

"Mi piace, un bell'attacco, un attacco di lusso. Se Lukaku sta bene, Dzeko avrà poco spazio. Io magari al posto del bosniaco avrei preferito Dybala e poi una quinta punta più 'pesante' che potesse sostituire Romelu quando proprio non serviva. Magari giovane, che anche se non gioca non diventa un problema e quando ha spazio, dà tutto".

Inter-Spezia: che partita ti aspetti?

"Lo Spezia è partito bene. Conosco tanti ragazzi sia in campo che dello staff: sono contenti di come stanno lavorando. Sai, dopo due salvezze, soprattutto dopo l'ultima, sono rinvigoriti. C'è tanta positività, non sarà una partita facile per Inzaghi, anche se i nerazzurri sono molto più forti. Sarà una bella partita, lo Spezia ci tiene tanto e sarà una partita combattuta".