podcast

Bonfrisco: "Giroud-Sanchez, era fallo. Ma l'indicazione è di far correre"

PODCAST - Bonfrisco: "Giroud-Sanchez, era fallo. Ma l'indicazione è di far correre"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 9 febbraio 2022, 15:11Podcast
di Andrea Zoccolan

Intervista Angelo Bonfrisco - Estratto L'Interista - 09/02/2022

In un momento condito da tante polemiche arbitrali, all’interno de L’Interista nella programmazione di Radio Nerazzurra è intervenuto Angelo Bonfrisco, ex fischietto di Serie A. Così Bonfrisco sul presunto fallo di Giroud su Sanchez  nel derby “Cerco di fare un po’ chiarezza, non tanto sul fallo in sé ma su quali sono i riferimenti degli arbitri. Il regolamento non è mai cambiato, sono cambiate le disposizioni per l’evoluzione del gioco. Oggi si chiede di fischiare meno, di far correre più il gioco". Come mai non è intervenuto il VAR? "Sarebbe contraddittorio rispetto all’indicazione di fischiare di meno. Rocchi ha detto che su contatti come quello tra Giroud e Sanchez deve essere valutata solamente dal campo, non deve intervenire. L’episodio in sé è un fallo che si può fischiare, un contatto al limite che dipende anche dal posizionamento dell’arbitro”.

E ancora: “Diverso l’episodio, ad esempio, di Zaniolo contro il Genoa, sono falli completamente opposti, l’indicazione agli arbitri nel caso del romanista è di fischiare sempre”. Sulla gomitata di Theo Hernandez su Barella: “Da fischiare assolutamente ed ammonire, non dare il fallo è uno degli errori dell'arbitro”. Il finale ha portato a squalifiche pesanti, una su tutte le due giornate ad Alessandro Bastoni, il quale ieri ha riportato di aver esclamato: "Fate schifo" nei confronti della terna. “Sembra che lui non abbia detto esattamente questo, anzi, quella dovrebbe essere la frase espressa da Inzaghi. Se si legge il dispositivo per Inzaghi si parla di frase irriguardosa, per Bastoni è frase ingiuriosa, che è qualcosa di più grave”. Ma come può tutelarsi il giocatore dal giudizio di un arbitro? “Non può, oltretutto su Bastoni ha scritto l’assistente, che è un dettaglio importante, in occasione del finale di partita hanno scritto tutti i componenti. Per Lautaro e Theo Hernandez ha scritto la Procura, acclarando che non c'è stato nessuno sputo dell'interista".