Brambati: "Milan, parole di Cardinale inequivocabili, Pioli non rimane. E anche Furlani..."

Brambati: "Milan, parole di Cardinale inequivocabili, Pioli non rimane. E anche Furlani..."TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 1 marzo 2024, 23:30Podcast
di Marco Lavatelli

Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Braglia:" La proprietà Milan non capisce di calcio." Orlando:" Pioli dopo le parole di Cardinale è out" Brambati:" La scelta del tecnico non può essere condizionato al risultato."

Le parole di ieri del presidente del Milan Gerry Cardinale sulla squadra e la classifica - "Non siamo contenti di non essere primi, ci saranno novità" - continuano a far discutere. A parlare del futuro dei rossoneri è Massimo Brambati a TMW Radio: "Una società, quando si siede a tavolino per decidere se prendere un tecnico, deve fare una riflessione indipendentemente dai risultati. Devi farti la domanda se il tecnico è bravo a 360 gradi. La scelta di un tecnico passa attraverso una vittoria o perché ci credi? Oggi Pioli che fai, lo tieni se vince l'Europa League o lo ritieni non adatto per il tuo progetto? E' qui la questione. Oggi come oggi le società fanno un ragionamento sulla statura di un tecnico o su quanto fatto durante l'anno o nelle stagioni?".

Queste parole sono un addio per Pioli?

"A me le parole sembrano inequivocabili, questo non rimane. Così come non rimane Furlani, perché non è solo il tecnico. Magari vanno via Furlani e Moncada".