Primavera, le pagelle dell'Inter - Si salva solo Kamate. Stabile, errore fatale

Primavera, le pagelle dell'Inter - Si salva solo Kamate. Stabile, errore fataleTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 10 settembre 2022, 15:23Primavera
di Mattia Alfano

Risultato finale: Lecce-Inter 2-0

Calligaris 6 - Confermato tra i pali dopo l'ottima prova offerta in Youth League, nella prima frazione non viene praticamente mai impegnato dai giallorossi: non ha responsabilità sulle due reti salentine.

Zanotti 5,5 - Parte bene, pennellando qualche buon traversone dalla destra, che può esser sfruttato meglio dai compagni. Cala però con il passare dei minuti, perdendo il duello a distanza con Salomaa. Dal 85' Dervishi s.v.

Guercio 5,5 - Sul centrodestra se la cava abbastanza bene, ma quando Salomaa decide di aumentare i giri non riesce ad arginarlo con la complicità di Zanotti. 

Fontanarosa 5,5 - Nel primo è tempo è forse il migliore in campo, trasudando sfrontatezza e personalità. Nella ripresa partecipa però alla confusione dell'intera linea arretrata nerazzurra. Dal 85' Pelamatti s.v.

Stabile 5 - Nella metà campo salentina si vede raramente. Spesso viene preso in mezzo da Munoz e Mommo: fatale, poi, l'erroraccio commesso nel finale, che spiana la strada al raddoppio firmato Corfitzen.

Martini 5 - Nella sua prova non si trovano conferme rispetto al secondo tempo disputato in Youth League: ancora poco incisivo nella trequarti rivale. Dal 64' Iliev 5 - Non imprime alcuna svolta al match.

Andersen 5 - Come al solito il suo è un gioco molto essenziale, senza invenzioni particolari: serve altro per guidare la mediana nerazzurra.

Kamate 6 - L'unico promosso di questa trasferta in terra salentina: quando sfonda per vie centrali è spesso incontenibile. Sfortunato, colpisce in pieno il palo, poco prima del raddoppio pugliese. Dal 80' Stankovic s.v.

Owusu 5,5 - Qualche strappo insidioso nei primi venti minuti di gara, ma poi poco altro. Ma avrà tempo per prendersi l'Inter.

Sarr 5,5 - Ha voglia di mettersi in mostra: è rapido e tenta spesso il fraseggio con Kamate, ma viene poi facilmente imbrigliato dai centrali di Coppitelli. Dal 64' Esposito 5 - Vale lo stesso discorso fatto per Iliev: è come se non fosse mai subentrato.

Curatolo 5 - É il grande assente di oggi: forse stanco dopo la fantastica prova contro il Bayern, non entra mai in partita.

Cristian Chivu 5 - Ok, quello che ha a disposizione è un gruppo nuovo, che ha bisogno di amalgamarsi. Servirà del tempo per vedere un'Inter competitiva, ma tre ko nelle prima cinque giornate non sono ammissibili.