esclusiva

Sella: "Inzaghi via? Insensato. Con Lukaku sarà tutta un'altra Inter"

ESCLUSIVA - Sella: "Inzaghi via? Insensato. Con Lukaku sarà tutta un'altra Inter"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Lorenzo Marucci
lunedì 26 settembre 2022, 20:57Esclusive
di Daniele Najjar

Si riparte dalla Roma: sabato alle 18:00 tornerà in campo l'Inter di Simone Inzaghi, che affronterà a San Siro un importante test contro i giallorossi allenati dal grande ex José Mourinho.

La redazione de L'Interista ne ha parlato con Ezio Sella, che a Roma è cresciuto calcisticamente per poi rimanere a lungo, dopo il ritiro, nello staff tecnico della Lupa. 

Mister, si aspettava un inizio così altalenante da parte dell'Inter?

"No, per niente. L'Inter l'ho reputata fin da subito una squadra attrezzata per vincere soprattutto in Italia, una delle favorite per lo Scudetto. Bisogna secondo me considerare e dare il giusto peso all'infortunio di un giocatore come Lukaku. Vuol dire molto per la squadra, per i compagni, per il gioco di Inzaghi. Credo che il suo ritorno sarà fondamentale per rimettere l'Inter in carreggiata".

Inzaghi ha subito molte critiche in questa sosta: ha fatto bene la società a confermarlo?

"Sì, non vedo perché dovessero esonerarlo. Inzaghi sta facendo uno splendido lavoro se vediamo cosa ha fatto l'anno scorso. In questo inizio ha avuto alcuni inconvenienti, come alcuni infortuni importanti, per i quali la squadra non è riuscita ad esprimersi ai massimi livelli. Ma pensare di mandarlo via ora non è assolutamente logico, secondo me".

La squadra non le è sembrata remissiva nell'atteggiamento, al di là delle assenze?

"Più che remissiva, direi sottotono. Sta mancando nel ritmo, nell'intensità, nella ferocia agonistica. Sicuramente il fatto di giocare ogni settimana in Champions League qualcosa ti toglie. La sosta, in tal senso, è arrivata a parer mio al momento giusto ed al rientro vedremo un'altra Inter".

Ora arriva la Roma: come arrivano i giallorossi alla sfida di sabato?

"La Roma arriva da una sconfitta immeritata, contro l'Atalanta. Contro i bergamaschi ha fatto secondo me la miglior partita stagionale. E' una squadra in salute, solida, che bada al sodo".

Che partita si aspetta?

"Tutte e due le squadre penseranno prima a non prendere gol, secondo me. Poi l'Inter parte sicuramente leggermente favorita, perché ha 2-3 giocatori importanti che possono risolvere il match con una giocata".

Il ritorno di Lukaku che peso potrebbe avere?

"Un peso enorme, Lukaku è importantissimo per la sua squadra. Attaccanti come lui sono importanti non solo per i gol che fanno, ma anche per il fatto che fanno giocare bene la squadra e fanno rendere meglio anche i compagni intorno a loro. Con Lukaku in campo, cresce tutto il gruppo".