esclusiva

Mrkonja (TVN1) su Dzeko: "Visto? Fa ancora la differenza. Quando tornerà Lukaku..."

ESCLUSIVA - Mrkonja (TVN1) su Dzeko: "Visto? Fa ancora la differenza. Quando tornerà Lukaku..."TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 15 settembre 2022, 20:04Esclusive
di Daniele Najjar

L'assenza di Lukaku probabilmente si è fatta sentire, nelle due sconfitte contro Milan e Bayern Monaco. Dal suo infortunio, però, non si può dire che il suo sostituto "naturale" (per caratteristiche fisiche) Edin Dzeko abbia tradito: il centravanti bosniaco infatti è andato in rete contro i rossoneri nel derby dopo essere partito dalla panchina, risultando poi decisivo grazie ad un gol ed un assist per conquistare i 3 punti a Plzen, nell'ultima giornata di Champions.

La redazione de L'Interista ha contattato Haris Mrkonja, giornalista per TVN1 Sarajevo, che non ha dubbi riguardo al connazionale: "A 36 anni Dzeko sta dimostrando di essere ancora determinante e che sa prendersi la squadra sulle spalle. Non è da buttar via, insomma. Sentendo alcuni tifosi mi rattristo perché vedo che alcuni lo vorrebbero via dall'Inter. Non sarebbe una cosa non giusta ed intelligente, né per lui, né per l'Inter".

Gli anni passano, ma Edin ha ancora voglia di dire la sua: "In un'intervista recente" - continua il giornalista - "si può vedere cosa ne pensa uno come Pjanic di lui: ha detto che Edin dovrebbe giocare sempre dal primo minuto e che ha ancora una voglia matta di dimostrare quanto vale. So che gli anni passano per tutti, ma credo che lui stia dimostrando con il lavoro ed i risultati che se lo merita. Anche quando tornerà Lukaku, gli dovrà essere dato il giusto spazio, visto che ha dimostrato di poter essere decisivo in una partita di Champions League trascinando i compagni".

Ed a proposito dell'assenza di Romelu: ma quando tornerà, Dzeko potrà mettere in difficoltà l'allenatore? Questo il pensiero di Mrkonja: "La stagione è lunga, ci sono 3 competizioni e bisogna sfruttare ogni arma che si ha a disposizione. Lukaku avrà sicuramente dei periodi di maggior stanchezza. Poi bisogna essere realisti: Edin non può essere titolare 40 partite, ma uno spazio importante lo potrà avere. Inzaghi avrà così due bomber da gestire, il che è più facile rispetto ad averne uno. Dzeko è serio e professionale, darà sempre il 100%".

Intanto, finché non torna il belga, Inzaghi si affida al Cigno di Sarajevo: "L'assenza forzata di Lukaku sta dando grattacapi a Inzaghi, così come ne ha dati il fatto che non fosse in gran forma. Una cosa che può preoccupare per una squadra che l'anno scorso ha sfiorato lo scudetto e che ora vuole vincerlo. Per fortuna d iInzaghi c'è Edin che sta facendo molto bene in questo momento. Sta ancora dimostrando quello che vale".