esclusiva

Sanchez, l'ex compagno Fuentes: "Meritava questa serata. Se il fisico regge..."

ESCLUSIVA - Sanchez, l'ex compagno Fuentes: "Meritava questa serata. Se il fisico regge..."TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 14 gennaio 2022, 19:01Esclusive
di Daniele Najjar

Sembra così lontano quel 4 ottobre 2021 per Alexis Sanchez. L'Inter vinse a Sassuolo ed il cileno non era stato impiegato. Così si lasciò andare ad un post polemico su Instagram: "Puoi valere molto, ma se sei nel posto sbagliato non brillerai".

Quel gesto sembrava la pietra tombale su un rapporto, quello fra lui e l'Inter, che non era mai decollato fino in fondo a causa dei numerosissimi fastidi fisici che ne hanno limitato il rendimento. Oggi, a pochi giorni dalla sfida di Supercoppa Frecciarossa decisa da un suo gol allo scadere dei tempi supplementari, tutte le scorie sembrano un lontano ricordo. El Niño Maravilla trova sempre più minuti e fiducia e dimostra di saperlo, stando alle sue dichiarazioni a fine match contro la Juventus.

La redazione de L'Interista ha contattato in esclusiva un suo ex compagno, Luis Fuentes, ovvero l'ex capitano di Alexis ai tempi in cui esordiva con il Cobreloa, in Cile. Fuentes, che negli anni è rimasto in contatto lui, non ha dubbi circa il suo valore e ai nostri microfoni afferma: "Quello che ha detto lui a fine partita rispecchia la verità: uno come lui ha solo bisogno di minuti per poter decidere le partite, ed ancora una volta lo ha dimostrato".

Insomma, una serata che sognava, dopo tanti bocconi amari: "Meritava una serata così" - spiega Fuentes - ", vincere all'ultimo minuto contro i rivali di sempre è speciale. Ma lui ha sempre fatto la differenza quando è stato impiegato. Sono molto contento che ora stia facendo bene e stia giocando con continuità".

Ora le prospettive, per Sanchez, sono cambiate. Anche, probabilente, nel rapporto con i tifosi: "E' passato dall'essere discusso ad essere un idolo. Durante i tanti infortuni, ha dovuto subire molte critiche. Spero che questo momento possa continuare per lui, anche dal punto di vista fisico, che possa trovare un equilibrio. Ora che sta bene ha dimostrato a tutti, ancora una volta, quanto vale quando può dare il 100%. E' un grande del calcio".