Handanovic: "Conte ci ha fatto fare un grande passo in avanti sulla mentalità"

Handanovic: "Conte ci ha fatto fare un grande passo in avanti sulla mentalità"
venerdì 10 settembre 2021, 09:41Primo piano
di Alessio Del Lungo

Nel corso della sua lunga intervista a Tuttosport, Samir Handanovic ha parlato anche dell'approccio con il mondo Inter da parte di Simone Inzaghi, descrivendolo in modo positivo: "Siamo ripartiti con il 3-5-2, tante cose buone sono rimaste e lui ci ha messo le sue idee spiegandoci cosa possiamo anche migliorare per crescere ancora. Da compagno di squadra era simpatico, un grande uomo spogliatoio e devo ammettere che mi ha fatto una certa impressione ritrovarlo da allenatore". Parole al miele anche per Antonio Conte: "Noi dobbiamo soltanto ringraziarlo, malgrado due anni impegnativi. Mi ha colpito la mentalità che ci ha portato e su questo credo che abbiamo fatto il passo più grande. E' uno che si emoziona quando parla alla squadra e sa emozionare i suoi. Non sbaglia mai il momento in cui dire le cose. Torna poi a parlare di se stesso e del suo futuro: "Studio ancora molto quanto faccio in campo, mi un po' evoluto. Quando sbaglio mi ci vuole un po' di tempo per metabolizzare, ma tutto deve avvenire nella giusta maniera. A 37 anni nessuno mi deve più dire quando lo faccio perché lo so da solo, meglio se dopo si vince perché almeno te ne freghi dell'errore. Quando smetterò mi piacerebbe diventare allenatore, ma per adesso continuo a prendere un po' da tutti e ad avere le mie idee". Infine, chiosa sulle voci che vogliono Onana come suo prossimo sostituto: "Fa parte del gioco e succede dappertutto. Mi sento ancora bene, mi diverto e vivo il calcio che è la mia passione. Penso all'oggi, poi vedremo. L'importante è che l'Inter raggiunga i suoi obiettivi".