Accadde nel mondo Inter il 20 ottobre: l’ incontro della famosa lattina

Accadde nel mondo Inter il 20 ottobre: l’ incontro della famosa lattinaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 20 ottobre 2022, 06:30Inter Story
di Tommaso De Lorenzis
fonte www.storiainter.com

COPPA DEI CAMPIONI 1971/72

Moenchengladbach, 20 ottobre 1971 - andata ottavi di finale

Borussia Monchengladbach - Inter 7-1

Borussia Monchengladbach: Kleff, Vogts, Muller, Sieloff, Bleidick, Bonhoff, Kulik, Wimmer, Heynckes, Netzer (36’ Wittkamp), Le Fevre. Allenatore: Weisweiler

Inter: Vieri (46’ Bordon), Oriali, Facchetti, Bedin, Giubertoni, Burgnich, Jair, Fabbian, Boninsegna (33’ Ghio), Mazzola, Corso. Allenatore: Invernizzi

Reti: 7’ Heynckes, 19’ Boninsegna, 21’ e 38’ Le Fevre, 45’ Netzer, 45’ Heynckes, 52’ Netzer, 81’ Sieloff (r)

Arbitro: Dorpmans (Olanda)

Note: spettatori 30.000 circa per un incasso di circa 60 milioni di lire. Borussia subito in attacco e già al primo minuto Netzer sfugge a Fabbian e viene fermato fallosamente da Burgnich a tre quarti di campo. La punizione, battuta dallo stesso Netzer, non ha esito alcuno. Sotto l'incitamento rabbioso della folla, il Borussia comprime l'Inter che si difende cercando di limitare al massimo i danni, comunque la squadra italiana si porta avanti in contropiede con Jair e ottiene un calcio d'angolo, lo batte lo stesso Jair e Kleff respinge di pugno in angolo precedendo Facchetti. Ritorna all'attacco il Borussia: il terzino Bleidick discende sulla sinistra e tira con violenza, la palla, deviata da Corso, va a stamparsi sull'esterno del montante sinistro, torna in campo e viene allontanata dallo stesso Corso. Al 7' il Borussia passa in vantaggio: Netzer mette in azione sulla destra Heynckes, il centravanti, inseguito da Giubertoni, entra in area, scivola, ma riesce ugualmente ad anticipare Vieri, uscito con leggero ritardo, e a infilare in rete, mentre il portiere e Giubertoni quasi si scontrano. L'Inter non si scompone e riorganizza la sua controffensiva: c'è un tiro di Jair, al 15', parato, poi al 19' l’Inter pareggia: per un fallo di Muller su Boninsegna i campioni d'Italia fruiscono di una punizione diretta, palla sul semicerchio dell'area di rigore tedesca, Mazzola e Corso fingono il tiro, parte invece Boninsegna, il cui rasoterra, deviato dalla barriera, spiazza nettamente Kleff. L'equilibrio, però, dura poco e appena trascorsi due minuti il Borussia è di nuovo in vantaggio: Wimmer fugge sulla destra inseguito da Bedin e dalla linea di fondo riesce a crossare verso lo smarcatissimo Le Fevre il quale di testa insacca senza che Vieri riesca a opporsi. L'Inter tenta nuovamente la rimonta e al 25' crea a una bella azione: la promuove Bedin per Boninsegna che porge a Mazzola, gran tiro in diagonale e respinta di Kleff. Quattro minuti dopo avviene un fattaccio sul quale l'Inter sicuramente opporrà reclamo e che sicuramente porterà all’ invalidare la partita: Boninsegna sta cercando di conquistare un pallone a metà campo, quasi sotto le tribune, e improvvisamente si accascia al suolo colpito al capo da una lattina di coca-cola, piena, lanciata da un tifoso tedesco. Il centravanti rimane svenuto a terra e Mazzola, che è lì vicino, corre immediatamente verso lo steccato (non esiste rete di protezione) e raccoglie la lattina, che qualcuno aveva tentato di far sparire, cercando di individuare l'autore del teppistico gesto. Il gioco è fermo. Interviene la polizia. Ci sono discussioni, mentre Boninsegna, privo di sensi, è trasportato in barella negli spogliatoi. Ghio, che si appresta a sostituire Boninsegna, litiga con un poliziotto. Ci sono mischie. Mazzola e Invernizzi discutono animatamente con l'arbitro, l'olandese Dorpmans che non perde la calma e confabula affabilmente con Netzer mettendogli una mano sulla spalla. Un tifoso viene arrestato e portato via. Si viene a sapere che Boninsegna, probabilmente, aveva avuto un battibecco con lui poco prima, finendo contro lo steccato. I giocatori dell'Inter continuano la partita sotto choc, la squadra è demoralizzata e sconvolta. Il Borussia, invece, è caricatissimo e al 38' segna ancora con Le Fevre. Dalla bandierina batte Kulik verso il centro dell'area dove Le Fevre, con un perfetto colpo di testa, sorprende nettamente Vieri. Ormai l'Inter è in balia dei tedeschi, al 43' Burgnich atterra Vogts sulla linea di metà campo, Corso protesta e viene ammonito. Al primo minuto di recupero giunge il quarto gol del Borussia, lo segna Netzer su punizione, accordata per un fallo di Burgnich su Wimmer. Continuano i minuti dì ricupero e al terzo il Borussia segna la quinta marcatura. Kulik si libera di Facchetti, si spinge fin sulla linea di fondo e centra a parabola verso l'area, sulla palla si avventa Heynckes che tocca in rete. Nella ripresa l'Inter si presenta in campo con Bordon, fra i pali, al posto di Vieri. L'Inter attacca subito ma l'offensiva nerazzurra produce solo un tiro di Corso, parato al 48'. Passano altri quattro minuti e il Borussia consolida il suo già pingue bottino, Netzer realizza il sesto gol con un tiro tagliato di destro beffando Bordon. Il Borussia dilaga. Al 74', Jair si produce uno strappo muscolare alla coscia destra, viene massaggiato, rimane in campo qualche minuto, poi, al 79', esce definitivamente e lascia l’Inter in dieci. All 81’ Fabbian atterra Le Fevre in piena area e l'arbitro assegna il calcio di rigore, batte il Sieloff con un tiro forte rasoterra ed è il settimo gol. Tre minuti dopo l'arbitro espelle Corso, che lo aveva colpito con una pedata dopo vivaci proteste e l'Inter resta in nove. In seguito l’Inter produce un reclamo scritto e la disciplinare dell’ UEFA annulla l’incontro.

Gli altri incontri disputati:

CAMPIONATO 1929/30: INTER - Bologna 2-1

CAMPIONATO 1935/36: Roma - INTER 0-0

CAMPIONATO 1940/41: Milan - INTER 0-1

CAMPIONATO 1946/47: Milan - INTER 3-1

CAMPIONATO 1949/50: Roma - INTER 1-3

CAMPIONATO 1957/58: Atalanta - INTER 1-0

CAMPIONATO 1963/64: INTER - Sampdoria 1-0

CAMPIONATO 1974/75: Ascoli - INTER 0-0

COPPA DELLE COPPE 1982/83: Az Alkmaar '67 - INTER 1-0

CAMPIONATO 1985/86: Lecce - INTER 0-1

CAMPIONATO 1991/92: Cagliari - INTER 1-1

COPPA UEFA 1993/94: INTER - Apollon Limassol 1-0

CAMPIONATO 1996/97: Juventus - INTER 2-0

CHAMPIONS LEAGUE 2004/05: Valencia - INTER 1-5

CAMPIONATO 2007/08: Reggina - INTER 0-1

CHAMPIONS LEAGUE 2009/10: INTER - Dinamo Kiev 2-2

CHAMPIONS LEAGUE 2010/11: INTER – Tottenham 4-3

CAMPIONATO 2013/14: Torino - INTER 3-3

EUROPA LEAGUE 2016/17: INTER - Southampton 1-0

CAMPIONATO 2019/20: Sassuolo - INTER 3-4